Litigi di coppia Altamura, BA

Un caso di litigi di coppia ad Altamura (Bari): benessere coppia con la dott.ssa Clelia Angelastri

Litigi di Coppia - Altamura

Giuseppe e Rosa si sono rivolti a me portando come problema l'urgenza di avere un figlio. Giuseppe espone le sue ragioni puntando sul fatto che non è pronto a rinunciare a tutto ciò che ha per occuparsi di un figlio, comunque sottolinea l'intenzione di averlo più in là. Rosa invece pone il problema su un altro piano, pensa che non stiano vivendo un periodo giusto per averlo e quindi anche lei è insicura, però sente di più l'urgenza in quanto si definisce "non tanto giovane".

Già da subito si evidenzia come la motivazione iniziale legata alla gravidanza non sia il motivo reale per cui abbiamo scelto la strada della Terapia di Coppia.
Entrambi, infatti, non hanno l'urgenza di avere un figlio.
Di fatto molto presto i temi vengono totalmente spostati sulla loro relazione.

Emergono delle insoddisfazioni di coppia legate al carattere di ognuno.
Entrambi descrivono le qualità iniziali del partner che hanno portato all'innamoramento reciproco proprio come le caratteristiche che, attualmente, non accettano e che vorrebbero cambiare. Sia Giuseppe che Rosa espongono in maniera negativa gli aspetti del partner e la crisi di coppia in cui si trovano.

Rosa e Giuseppe nei vari incontri portano il tema dei loro litigi.
Entrambi descrivono discussioni turbolente, caratterizzate da urla e frasi offensive, fino ad arrivare ad atti di violenza.

Durante i colloqui nel il mio studio di Altamura, Giuseppe sembra stare molto in disparte.
Partecipa poco e spesso solo perché interpellato, tende a sminuire le affermazioni e l'emotività di Rosa, a negare qualsiasi tipo di connessione o parallelismo tra ciò che succede attualmente nella sua vita matrimoniale e le tante, forse troppe, vicende negative che ha dovuto affrontare nella sua vita. Il suo atteggiamento è di completa deresponsabilizzazione su tutto ciò che accade tra lui e Rosa, e attribuisce a quest'ultima tutte le responsabilità.

La Terapia, iniziata per i Litigi di Coppia, non si è focalizzata sul contenuto delle discussioni, bensì ha portato a sviscerare la modalità che li porta a litigare in maniera esasperante. Gli interventi terapeutici sono stati centrati sul far prendere consapevolezza a entrambi che, probabilmente, il loro discutere animatamente è un riproporre gli schemi appresi nelle loro famiglie d'origine.

Sia Giuseppe che Rosa infatti provengono da due contesti familiari in cui primeggiano le liti. Giuseppe stesso ammette che probabilmente entrambi hanno bisogno di questo terreno litigioso per poter trarre delle energie.
Entrambi hanno bisogno di una "fonte energetica che provoca scosse", che solitamente si esprime nella sessualità o nell'aggressività.

Nel percorso di Terapia, emerge con forza la convinzione di Rosa di "non poter cambiare niente" e "di non avere il coraggio di fare delle scelte". Sembra che Rosa, nella sua vita di coppia, tenda a reiterare gli stessi meccanismi relazionali dei suoi genitori: ripete la relazione dei suoi che litigano bruscamente fin da quando era una bambina.
Genitori che non hanno mai fatto niente per poter cambiare qualcosa, nonostante il loro malessere e la violenza psicologica nella coppia invadessero tutto il nucleo familiare.

Con Giuseppe invece, ho cercato di sottolineare quanto il suo restare in disparte e crearsi un ruolo da "vittima" potrebbe essere funzionale per proteggersi e deresponsabilizzarsi nelle situazioni più varie, in quanto troppo appesantito dalle vicissitudini della famiglia di origine.

Nella Terapia di Coppia un altro tema che ritorna, in maniera cospicua, è quello legato delle differenze tra Giuseppe e Rosa. È soprattutto quest'ultima che le sottolinea dando loro un'accezione negativa e di frustrazione. Gli interventi terapeutici cercano di mettere l'accento sulla ricchezza che può apportare la diversità e soprattutto mostrano loro come la loro diversità può essere funzionale per il rapporto.

Nell'ultimo incontro, l'intervento di chiusura della seduta è volto proprio a esplicitare come i ruoli che ciascuno si è preso nella coppia servano a ognuno per soddisfare le proprie esigenze: la loquacità e la propositività di Rosa servono a Giuseppe per poter stare in disparte, taciturno, quasi solo a guardare e seguire Rosa; d'altro canto la discrezione di Giuseppe serve a Rosa per poter dare sfogo a questo suo lato dirompente, propositivo e creativo.

Difatti, se ognuno avesse scelto un compagno più simile a se stesso, sarebbe stato costretto a cambiare ruolo, ovvero Giuseppe, con una compagna più taciturna e discreta, avrebbe dovuto diventare propositivo e loquace. Rosa, con un compagno più dirompente e più loquace, avrebbe dovuto iniziare a parlare meno e a proporre meno.

Entrambi dunque avrebbero dovuto forzare quella parte intrapersonale che tanto li contraddistingue e li soddisfa. La stessa Rosa concorda dicendo che non sopporterebbe un compagno che "prenda troppo spazio".

La Terapia sui Litigi di Coppia ad Altamura ha portato entrambi a un maggior rispetto delle caratteristiche del partner, caratteristiche che in fondo servono a loro stessi come ricchezza e accettazione del proprio ruolo nella coppia.
Pertanto, se il proprio compagno serve a rafforzare il proprio ruolo nella coppia, accettare e rispettare di più il proprio partner significa accettare e rispettare di più se stessi.

Inoltre non va dimenticato che le condizioni necessarie al soddisfacimento di ognuno, all'interno del rapporto tra Rosa e Giuseppe, sono cambiate nel corso del tempo, e questo è confermato dal fatto che entrambi dichiarano come difetti o elementi insopportabili l'uno dell'altro proprio quegli elementi che avevano portato all'innamoramento anni prima.

Questo sta a significare che la coppia è in una fase diversa, ha differenti bisogni e pertanto necessita di un patto relazionale che venga rinnovato alla luce dei cambiamenti avvenuti.

Il fatto che abbiano scelto di intraprendere una Terapia per i loro Litigi di Coppia ad Altamura ha permesso a entrambi di mettere in rilievo tutti gli aspetti, soprattutto trigenerazionali, che pesano su ognuno, ma che non riuscivano a vedere.

Questo ha posto le basi per un maggior benessere di coppia e per una riflessione su campi della loro vita insieme ancora inesplorati.

Litigi di coppia Altamura, BA: Contatta la dottoressa

Per contattare la dr.ssa Clelia Angelastri puoi chiamare il 339.2312105 oppure compilare il form sottostante - *campi obbligatori

Nome e Cognome*
Mail*
Telefono
Domanda o richiesta*
Litigi di coppia Altamura, BA: telefono

339.2312105

Litigi di coppia Altamura, BA: mailScrivimi

-- Condividi! --

Sito realizzato da
Centro HT Psicologia